Guadagno / Trading

Cos’è la borsa?

La borsa è un mercato organizzato per la negoziazione di valori mobiliari, ovvero di strumenti finanziari che sono rappresentativi di quote di capitale di un’impresa (azioni), di debiti (obbligazioni) o sono da questi derivati (futures, opzioni). Operativa dal 2 gennaio 1998, Borsa Italiana S.p.A. è una società privata con un azionariato composto da banche, SIM, associazione di emittenti e altri attori del mercato.

Quali sono i suoi compiti? Borsa Italiana S.p.A. organizza e gestisce i mercati mobiliari italiani. Le sue competenze sono: definizione dell’organizzazione e del funzionamento dei mercati, disciplina dei requisiti e delle procedure di ammissione e permanenza sul mercato per le società emittenti e per gli operatori, vigilanza e gestione del mercato, gestione dell’informativa societaria. Svolge attività organizzative, produttive, commerciali e promozionali per assicurare la competitività e lo sviluppo dei mercati da essa gestiti, con l’obiettivo di massimizzare nel tempo la possibilità per i vari attori di negoziare alle migliori condizioni di liquidità, trasparenza e competitività e di sviluppare servizi a elevato valore aggiunto per la comunità finanziaria, perseguendo la massima efficienza e redditività.
Quali mercati gestisce? Borsa Italiana S.p.A. gestisce diversi mercati al fine di fornire un efficiente canale di finanziamento “su misura” per tutte le tipologie di valori quotati:

– il mercato telematico azionario (MTA), nel quale si negoziano le azioni, le obbligazioni convertibili, i warrant, i covered warrant, i diritti di opzione;

– il mercato ristretto nel quale si negoziano contratti di compravendita relativi ad azioni, obbligazioni, warrant, diritti di opzione non ammessi alla quotazione ufficiale di borsa;

– il Nuovo Mercato dove sono negoziate azioni di società ad alto potenziale di crescita;

– il mercato degli strumenti derivati (IDEM Italian Derivatives Market) nel quale vengono negoziati contratti futures e contratti di opzione aventi come attività sottostante strumenti finanziari, tassi di interesse e relativi indici;

– il Mercato Italiano telematico dei Futures MIF nel quale si negoziano contratti futures su titoli di stato; attualmente i contratti uniformi quotati si riferiscono a BTP a 5 anni e BTP a 10 anni;

– il Mercato telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (MOT), nel quale si negoziano contratti di compravendita relativi ad obbligazioni diverse da quelle convertibili e titoli di stato.